forza paris

Interrogazione dell'on.le Franco Laratta sul caso della piccola Giulia, citato dal deputato on.le Franco Laratta il Movimento nazionale italia garantista

27.11.2011 15:21

Interrogazione dell'on.le Franco Laratta sul caso della piccola Giulia, citato dal deputato on.le Franco Laratta il Movimento nazionale italia garantista

25.10.2011 21:15
pubblicata da Pier Paolo Zaccai il giorno giovedì 7 luglio 2011 alle ore 16.05
 

DA ON FRANCESCO LARATTA

al Ministro della Salute, Fazio

per sapere

premesso che

Ha compiuto da qualche settimana il suo primo compleanno la piccola Giulia Montera, la bimba calabrese nata presso l’ospedale 'Guido Compagna' di Corigliano calabro, in provincia di Cosenza.

Giulia era affetta, sin dalla nascita, da malformazione cerebrale, ritardo neuro motorio e crisi epilettiforme focale. Per cui venne al secondo mese di vita, ricoverata presso il “Bambin Gesù” di Roma, per poi essere trasferita a l 'Bosisio Parisi' di Lecco dove è stata seguita per la patologia neuromotoria.

La sfortunata bambina vive una tragedia che con ogni probabilità poteva essere evitata, per cui i genitori, quasi sempre lasciati soli a combattere e senza alcun sostegno morale ed economico da parte delle istituzioni calabresi, sono impegnati più che mai in una battaglia che ha l'obiettivo di sapere la verità su quanto è accaduto alla bambina, di sapere se ha ricevuto tutte le cure e l'assistenza del caso, e se la tragedia si poteva evitare in tutto o in parte.

La diagnosi prenatale durante la vita intrauterina della piccola sarebbe stata determinante, ma a detta della famiglia, potrebbe essere mancata.

Il dottor Pier Paolo Zaccai, da tempo in prima linea per la difesa dei diritti civili violati come quello alla salute, afferma: “Si tratta di un caso di malasanità che poteva sfociare con la morte della bimba se i genitori non fossero intervenuti tempestivamente comprendendo che erano state effettuate diverse diagnosi sbagliate in Calabria. Di conseguenza hanno deciso di rivolgersi ad una struttura estremamente qualificata e competente della Capitale qual è il Bambin Gesù. I genitori non si sono arresi lottando per affermare il diritto alla salute della figlia “

Dal primo momento, i genitori di Giulia, Gabriele e Maria viaggiano dalla Calabria al Lazio, mentre il Comune di Corigliano ha stanziato un contributo per le spese affrontate da una famiglia devastata, ma che adesso aspetta e pretende giustizia. Dalla loro parte oggi ci sono tantissimi movimenti schierati dalla parte delle vittime: “Mareionio Crotone”, “Ladyterranea”, “Azzurra Crotonese”, il Movimento Nazionale “Italia Garantista” fondato dal consigliere della provincia di Roma Pier Paolo Zaccai e ancora “Angeli Bianchi”, “Asmara-Associazione Malattie Rare”, “Associazione Paola Mazzali”…

La famiglia della piccola Giulia denuncia “La totale indifferenza della Regione Calabria verso la vicenda, che è poi quella della famiglia di una bambina calabrese che, come tutti i cittadini, chiede solo l’applicazione di fondamentali diritti. Stiamo subendo pesanti umiliazioni da parte della Regione, tanto da non riuscire neppure a parlare telefonicamente con chi di competenza”.

Tutto ciò premesso

si intende sapere

-Se il Governo è a conoscenza di quanto su esposto;

-se , per quanto di sua competenza, intende intervenire per avviare un'indagine conoscitiva finalizzata ad accertare le responsabilità delle strutture sanitarie coinvolte;

-quali altri provvedimenti intenda adottare in merito alla drammatica vicenda che ha coinvolto la piccola Giulia e la sua famiglia.

 

 

 

 
 


Read more: http://www.sicurezzaitaliagarntista.it/news/interrogazione-dellon-le-franco-laratta-sul-caso-della-piccola-giulia-citato-dal-deputato-on-le-franco-laratta-il-movimento-nazionale-italia-garantista/
Create your own website for free:
http://www.webnode.it

 

Cerca nel sito

Contatti

Socialeitaliagarantista